Iscriviti alla recensione

1 Step 1
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder

PROTESI DENTARIA

PROTESI DENTARIA

La protesica dentale è una branca dell’odontoiatria che si occupa principalmente della sostituzione dei denti mancanti con l’ausilio di protesi sostitutive. Eventuali denti mancanti devono essere sostituiti il prima possibile, altrimenti potrebbero svilupparsi cambiamenti negativi dei denti vicini. Un altro motivo comune e molto importante per effettuare sostituzioni protesiche è il difetto estetico dei denti naturali (colore, forma o posizione del dente inadeguata).

Le sostituzioni protesiche possono essere suddivise in due gruppi:

Protesi fisse (sostituzioni): si tratta di rivestimenti e ponti che si cementano in bocca e non possono essere rimossi dopo l’inserimento.

Protesi mobili (rimovibili): si tratta di protesi che devono essere rimosse dalla bocca ogni giorno per mantenere l’igiene orale.

Sostituti fissi – coperture e ponti

I rivestimenti vengono realizzati nei casi in cui il dente naturale è danneggiato in misura maggiore (più spesso con carie, fratture, ecc.) o per motivi estetici (colore o forma del dente insoddisfacente).

Un ponte è un sostituto costituito da più rivestimenti interconnessi. È possibile nel caso in cui manchino uno o più denti e lo spazio senza denti su entrambi i lati sia limitato da denti naturali che fungeranno da supporto del ponte.

Le coperture e i ponti sono sostituti in metallo-ceramica o ceramica non metallica.

I sostituti della ceramica senza metallo sono realizzati con un nuovo tipo di ceramica che fornisce la resistenza e la durata del metallo, con eccellenti proprietà estetiche.

Rivestimenti in porcellana

Elenchiamo alcuni vantaggi delle corone in porcellana. Sono stabili e completamente compatibili con il corpo umano e hanno eccellenti proprietà estetiche; quindi, sono la soluzione ottimale quando è necessaria un’estetica elevata, il più delle volte durante il restauro dei denti anteriori. I dentisti devono seguire i requisiti degli utenti e i loro desideri in merito alla qualità dei servizi nel campo dell’odontoiatria; quindi, stiamo introducendo nuove tecnologie e materiali nel nostro studio. Le tendenze attuali stanno aumentando il desiderio di utilizzare materiali più biocompatibili per sostituire l’uso dei metalli nella bocca e in altre parti del corpo umano. Questa sfida può essere raggiunta con il progresso della scienza dei materiali e con lo sviluppo della medicina.

Rivestimento dentale in zirconio

Le costruzioni senza metallo sono sempre più utilizzate nello studio dentistico quotidiano. Le sostituzioni protesiche prive di metallo sono spesso realizzate in zirconio. Tali sostituti sono estremamente resistenti, stabili e forniscono un effetto estetico molto elevato.

I rivestimenti in zirconio hanno una resistenza eccezionale da 1.000 a 1.200 MPa, il che rende le costruzioni utilizzate nell’odontoiatria moderna più resistenti. Oltre alla loro durezza, hanno anche un’altissima resistenza all’usura. Per questo motivo, sono più adatti per le persone che soffrono di bruxismo (digrignamento notturno dei denti). Grazie alla loro elevata estetica, sono sempre più utili nell’odontoiatria moderna. Imitano molto bene i tessuti dei denti naturali. Poiché non contengono metallo, queste corone non possono causare lo scolorimento metallico delle gengive che era caratteristico con l’uso della ceramica metallica più antica. Un’altra caratteristica molto buona è anche la levigatezza, poiché lo zirconio non trattiene la placca e non provoca gengivite. Questa proprietà è di grande importanza profilattica. Oltre alla moltitudine di vantaggi, le strutture in zirconio presentano un piccolo e insignificante inconveniente, ovvero sono quasi opache. I denti naturali sono trasparenti perché lo smalto è trasparente. Tuttavia, questa mancanza può essere risolta molto facilmente utilizzando coloranti speciali che vengono applicati allo zirconio e imitano la trasparenza dello smalto.

Esistono due tipi di rivestimenti o ponti in zirconio: rivestimenti in ossido di zirconio monolitico e rivestimenti in zirconio-ceramica realizzati con struttura in zirconio ricoperti da strati di pura ceramica cotta. Nelle prime corone in zirconio integrale, l’opacità è più pronunciata e viene scelta per la produzione di denti posteriori. I rivestimenti in zirconio sono estremamente adatti per il restauro dei denti rotti o mancanti sulle parti posteriori del dente, poiché sono estremamente resistenti e resistono alla pressione della masticazione.

I rivestimenti combinati zirconio-ceramica sono più adatti per i denti anteriori grazie alle loro proprietà più estetiche e vengono utilizzati anche nelle aree laterali delle arcate dentarie. Nel caso dei rivestimenti in zirconio-ceramica, la cornice è realizzata in zirconio, a cui vengono aggiunte ceramiche estetiche a più strati. La struttura in zirconio svolge lo stesso ruolo del metallo nei ponti e nei rivestimenti in metallo-ceramica. Con tali sostituzioni protesiche otteniamo costruzioni molto resistenti e durevoli con un’estetica ottimale.

Le costruzioni in zirconio sono estremamente precise e si adattano perfettamente ai denti, poiché utilizzano la tecnologia cad cam.

Lo zirconio è un materiale biocompatibile, il che significa che non reagisce con la saliva e il cibo, non si dissolve, non cambia in bocca, non cambia colore e struttura, non provoca reazioni allergiche. Circa il 10% delle persone è allergico a determinati metalli utilizzati nelle protesi sostitutive in metallo-ceramica, il più delle volte nichel. Le leghe moderne non contengono nichel e sono resistenti ai processi corrosivi in ​​bocca; quindi, le corone in porcellana sono la soluzione ottimale per i pazienti allergici.

Lo zirconio ha migliori proprietà isolanti, un minore trasferimento di calore rispetto ai rivestimenti in metallo-ceramica; di conseguenza, i denti non sono sensibili alle fluttuazioni di temperatura in bocca. A differenza dei rivestimenti e dei ponti che contengono metallo, lo zirconio non provoca reazioni elettrochimiche.

In quali casi utilizziamo rivestimenti in zirconio?

  • nella protezione di un singolo dente, se una buona parte del dente è rotta e non può essere riqualificata con le tecniche classiche
  • dopo la terapia canalare per proteggere il dente
  • in denti vitali macchiati
  • quando si sostituiscono vecchi ponti e rivestimenti antiestetici
  • nell’abrasione e nell’erosione, quando i denti sono talmente distrutti che la produzione di rivestimenti è l’unica soluzione
  • per fornire un aspetto estetico
  • sostituire i denti mancanti realizzando un ponte (macinare i denti adiacenti)
  • per protesi su impianti

IPS E.MAX rivestimenti

I rivestimenti IPS E.MAX sono realizzati interamente in porcellana (ceramica).

La composizione di questi rivestimenti è a base di vetro di silicato di litio, composto da quarzo, biossido di litio, ossido di fosforo, allumina, ossido di potassio e oligoelementi.

Con l’aiuto del rivestimento E.MAX è possibile riprodurre le proprietà uniche del dente: colore, trasparenza, fluorescenza, dettagli caratteristici. La porcellana è traslucida e trasmette la maggior parte dei raggi luminosi rispetto ai denti naturali. Le corone in porcellana E.MAX hanno un aspetto naturale.

Grazie alla loro eccellente estetica, durata e resistenza, tutte le costruzioni in ceramica E.MAX sono spesso utilizzate nell’odontoiatria estetica e sono destinate principalmente alla produzione di corone e faccette dentali, nonché alla produzione di rivestimenti parziali (inlay, onlay).

Le sostituzioni protesiche in ceramica non contengono metalli, rendendole materiali biocompatibili. Non provocano reazioni allergiche.

I rivestimenti ceramici E.MAX hanno eccellenti proprietà meccaniche e sono resistenti alle fratture. È necessaria una rettifica minima della struttura del dente naturale affinché i denti rimangano forti e durevoli

Nella produzione del sostituto utilizziamo la tecnica della cementazione adesiva con cementi compositi speciali. Il legame chimico tra il dente e il rivestimento è molto forte. Il dente naturale e il rivestimento diventano integri e la possibilità di rottura o distacco è minima. Le sostituzioni non provocano abrasione dei denti nella mascella.

Rivestimenti e ponti metallo-ceramici

I rivestimenti e i ponti metallo-ceramici sono ancora ampiamente utilizzati per le loro numerose proprietà positive. Sono una combinazione ideale di estetica, prezzo convenienza. I tratti negativi sono minimi.

La struttura su cui viene cotta la ceramica è in metallo. Il metallo fornisce stabilità e la ceramica fornisce l’estetica di un prodotto protesico.

Tali rivestimenti e ponti hanno buone proprietà meccaniche grazie alla loro elevata resistenza. Possono essere utilizzati nei settori anteriori e posteriori.

Il loro svantaggio è che la struttura in metallo è opaca e conferisce un aspetto innaturale ai denti. È anche possibile che dopo alcuni anni di rimozione, nelle gengive appaia un bordo più scuro, che peggiora l’aspetto del tuo sorriso. Quando si tratta di denti anteriori, optiamo sempre di più per sostituzioni protesiche più estetiche senza metallo.

snemne-proteze

Sostituzioni mobili – protesi

Le protesi dentali si dividono in totali e parziali.

Le protesi totali vengono realizzate quando mancano tutti i denti di una mascella, mentre nei pazienti che hanno mantenuto un certo (minore) numero di denti, la soluzione è la protesi parziale.

Le protesi parziali collegano altri denti con l’aiuto di fermagli. Tali protesi possono essere acriliche o visil/vironite.

La protesi parziale in acrilico è realizzata interamente in materiale acrilato ed è meno resistente di quella scheletrica. La sua produzione è solitamente consigliata come soluzione provvisoria fino a quando non vengono soddisfatte le condizioni per un prodotto protesico più duraturo e di alta qualità.

La protesi scheletrica parziale (visil/vironite) è una soluzione migliore perché, oltre alla maggiore durabilità fornita dallo scheletro metallico incorporato, consente un maggiore rilassamento dovuto alla minore superficie della particella protesica che tocca i tessuti molli (palato o spazio sublinguale). Il suo vantaggio è anche l’attaccamento ai denti naturali con l’aiuto di una chiusura sagomata più precisa, che garantisce inoltre una migliore stabilità in bocca.

Perche scegliere Emident?

Raporto professionale

Il nostro personale garantisce trattamenti professionali e indolori grazie all’aiuto di moderne.

Per l’intera famiglia

Nel nostro centro offriamo alla vostra famiglia esperienze piacevoli e trattamenti veloci.

Garanzia

Tutti i trattamenti sono effettuati in modo professionale e con cura, in modo tale da ridurre ogni vostra preoccupazione.